Shadowban di Instagram: cos’è e come uscirne.

Se hai un profilo Instagram, privato o aziendale avrai sentito parlare di shadowban di Instagram, ma forse non sai cos’è esattamente, perché avviene e come uscirne.

Se sul tuo profilo Instagram hai notato improvvisamente un calo di interazioni dei post e perdita di follower immotivata e anomala probabilmente sei vittima dello shadowban di Instagram.

Come agisce lo shadowban di Instagram?

Ma come agisce lo shadowban di Instagram? Apparentemente sul tuo account ti sembrerà che tutto si svolga normalmente. Riesci a postare i tuoi contenuti, li vedi, metti i like i commenti, ne ricevi…pochini…! Questa situazione sembrerebbe normale…ma in realtà tu risulti invisibile verso gli utenti che non ti seguono quando viene effettuata una ricerca per hashtag.

Lo shadowban di Instagram agisce quindi in modo subdolo tale da non far accorgere di nulla il profilo malcapitato se non un calo dell’engagement.

Tale penalizzazione pare che colpisca solo i profili business, ma come fare se si sospetta di essere colpiti da shadowban di Instagram?

La prima prova è fare una ricerca da altri profili, non collegati con il nostro, per verificare la visibilità dei nostri post nella sezione dei “contenuti recenti” in base agli hashtag utilizzati. Se il nostro post non appare molto probabilmente si è stati colpiti da shadowban. Un’altra prova e fare il test con lo Shadowban Tester anche se non sembrerebbe eccessivamente attendibile.

Perché avviene lo shadowban?

Ci sono parecchi motivi per cui il tuo profilo Instagram business potrebbe essere stato colpito da shadowban. Essenzialmente Instagram penalizza comportamenti considerati spam come ad esempio l’uso smodato di bot per fare follow/unfollow, il numero di azioni troppo elevato durante una giornata che non devono superare i 150 like e i 60 commenti o in un’ora durante la quale non è possibile seguire e smettere di seguire più di 60 account.

Ci sono poi degli hashtag segnalati  e bloccati da Instagram che se utilizzati sui tuoi post potrebbero portarti all’oscuramento. Anche l’utilizzo continuo degli stessi hashtag potrebbe portare allo shadowban. Si consiglia pertanto di variare periodicamente gli hashtag utilizzati e di controllare sempre che non si faccia uso di hashtag bloccati (puoi trovare la lista degli hashtag bloccati qui…).

Un’altra motivazione di essere incappati nello shadowban di Instagram e quello che il nostro contenuto si stato segnalato da altri utenti come inappropriato o abbia violato i termini di servizio.

Gruppi di Telegram/Facebook/Whatsapp per lo scambio di like/commenti possono portare allo shadowban?

Si tratta di una questione controversa. Tutte le interazioni con i post, like o commenti, che Instagram consideri non autentiche, possono essere possibile causa di shadowban.
In questi gruppi si posta il proprio contenuto pubblicato su Instagram e gli utenti facenti parte del gruppo metteranno il like o il commento come da nostra richiesta, non ricambieremo facendo altrettanto per i post pubblicati da loro.
In questi giorni sta circolando la notizia che Instagram abbia inserito nel link del post una stringa che inizia per “/?utm_…” che servirebbe alla tracciabilità di provenienza del like o del commento. Se l’iterazione proviene esternamente da Instagram, in questo caso un gruppo di Telegram o altro, si potrebbe rischiare lo shadowban. Il problema si dovrebbe risolvere cancellando tutta la parte di stringa dal punto di domanda in poi…, ma non c’è nulla di certo…

Come uscire dallo shadowban?

Se sei stato colpito da shadowban di Istagram non agitarti…ne uscirai…! Come fare?

  • Innanzitutto disattiva tutti i bot e blocca l’utilizzo di software di terze parti che offrono servizi di automazione like, commenti, follow e unfollow.
  • Ricontrolla i tuoi tag e togli tutti quelli che sono bannati o segnalati da Instagram.
  • Fai una pausa di qualche giorno (48 ore dovrebbero essere sufficienti) poi fai un post assicurandoti che segua tutte le regole di Instagram e monitora il suo andamento.
  • Non utilizzare per qualche giorno i Pods, o gruppi di scambio like/commenti di Telegram.
  • Riporta il tuo account di Instagram da business a personale oppure disattiva temporaneamente il tuo account, procedura da effettuarsi solo una volta alla settimana.

Se tutte queste procedure non hanno risolto il problema invia una segnalazione ad Instagram. Probabilmente non ti risponderanno, ma è probabile che prendano in considerazione la tua segnalazione e, dopo opportuni controlli, risolvano il problema.

 

4 risposte a “Shadowban di Instagram: cos’è e come uscirne.”

  1. Lo shadowban opera un po’ a caso.
    Ci hanno bloccato il profilo aziendale (foodago_doeatbetter) la prima volta immagino perchè ripetevamo gli stessi hashtag troppe volte. Ok… pacifico. Torniamo al profilo personale e dopo 10 giorni ci riattivano… oh bene!
    Se non fosse che dopo 2 e dico 2 foto pubblicate con circa 10 hashtag (tutti diversi da post a post e NON vietati), torniamo al profilo aziendale lo colleghiamo con facebook e tac… ci hanno bannato di nuovo. Ma cosa abbiamo fatto?
    E’ ASSURDO! Non compriamo followers (come potete vedere dal account) non usiamo bot ne abbiamo l’account collegato con sistemi esterni.
    Non comprendiamo veramente questa azione. NON HA SENSO… non capiamo se è dovuto da esser tornati al profilo aziendale e averlo collegato con facebook… non si capisce davvero… solo tantissima amarezza. Non ce lo meritiamo!

    1. Ciao Giulia, ultimamente molto spesso, Instagram (e anche Facebook) fa delle cose inspiegabili. Hai provato a tenere inattivo (non postare, non commentare e non mettere like) il profilo per almeno 3 giorni e poi riprovare a collegarlo?

  2. Great post, Instagram is such an Incridible tool. I know that
    getting followers is very hard, that’s why services like gramgenius really helps you to get more followers and high engagement.

  3. Very informative. Social media is really good when used right.
    I did find my success on Instagram 🙂 Growing on instagram is very hard, especially when I was just starting.
    That’s why services like gramgenius.com really helped me get the boost I needed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *